Blog: http://flyhigh.ilcannocchiale.it

Vitti na crozza

           

Vienimi in sognostanotte, e stringimi forte se puoi, poi guardami negli occhi per un po’ elascia che io mi perda nei tuoi, scuri e profondi.

Prendimi per manoe usciamo, raccontami le storie di quando eri ragazzo, del tuo paese e dei miei nonni, poi proprio come allora, cantami  quella canzone che mi piaceva tanto, ecco magari nel sogno intonala davvero ed io ti accompagnerò con la mia voce….tutto come allora, in un sogno, sarebbe bellissimo.

Auguri a te, papà mio.

Pubblicato il 18/3/2012 alle 21.10 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web